10 errori di skincare che si fanno in estate 🔥

Se al tempo delle nostre nonne prendersi cura della propria pelle e prendersi del tempo per curare l’estetica del nostro corpo era visto come una totale perdita di tempo, un passatempo per donne vezzose che non avevano cose più importanti a cui pensare, sottraendo energie al lavoro e alla cura della famiglia e della casa, oggi fortunatamente l’idea di prendersi cura del proprio aspetto non è più stigmatizzata e il mercato offre a tutte, a prescindere dalla disponibilità economica, la possibilità di prendersi cura del proprio corpo e, in particolare, della pelle.

In inverno ci si dedica prevalentemente a evitare i rossori dovuti al freddo, le screpolature e la pelle che si secca, ma in estate?

Con l’arrivo dei primi caldi si tende ad abbandonare gradualmente le buone abitudini consolidate durante il resto dell’anno e la nostra pelle rischia di risentirne anche a lungo termine.

Vediamo ora i dieci errori di skincare piĂą comuni,e piĂą facili da evitare, che si fanno in estate.

I 10 più comuni errori di skincare che si fanno in estate

1. Continuare a truccarsi come in inverno: ormai abbiamo una routine per il make up mattutino ben collaudata, funzionale e rapida, perché cambiarla? Perché in estate le esigenze della pelle cambiano e il fondotinta liquido che ci uniforma così bene l’incarnato, sottoposto alle temperature estive tende a sciogliersi, creando un effetto non solo antiestetico, ma anche molto fastidioso. La soluzione migliore è optare per un fondotinta in polvere compatta a base minerale, perfetto per durare tutto il giorno e ridurre un eventuale eccesso di sebo.

2. Less is better: se l’idea di rinunciare completamente al fondotinta non ti spaventa, ma vuoi comunque stendere una base per il viso, la soluzione migliore è usare solamente il siero in gocce: pratico, rapido e praticamente non si sente addosso.

3. Non esfoliare: una falsa credenza vuole che i trattamenti esfolianti portino via l’abbronzatura faticosamente guadagnata dopo ore intere al sole, niente di più sbagliato! L’esposizione prolungata ai raggi UV provoca un ispessimento della pelle, che risulterà quindi secca, opaca e spenta. Dedicare qualche minuto allo scrub per corpo e viso un paio di volte a settimana rimuove le cellule epiteliali superficiali più dure, liberando quelle nuove, sane, luminose, elastiche e abbronzate.

4. Usare il profumo: l’alcol contenuto, seppur in minima parte, nei profumi è nemico della pelle sana in estate. Andando a ostruire i pori, l’alcol non permette alla pelle di respirare e rigenerarsi, risultando quindi opaca e tesa.

5. Non fare la pulizia del viso: durante l’anno è una costante, una routine immancabile, ma in estate tendiamo a non effettuare la pulizia del viso spesso quanto dovremmo, specialmente se tendiamo a rinunciare al make up; anche in vacanza, è essenziale per la salute della pelle continuare a prendersene cura con prodotti mirati.

6. Abbandonare il tonico: facendo la valigia, naturalmente, non possiamo portare con noi tutti i prodotti che siamo solite usare a casa per la beauty routine e spesso il tonico rimane chiuso nell’armadietto del bagno. Un grave errore: il tonico è fondamentale per ultimare la pulizia quotidiana del viso perché rimuove gli eccessi di sebo e le microparticelle atmosferiche dannose per la pelle.

7. Dimenticare di avere un contorno occhi: a meno che tu non ambisca ad avere le cosiddette zampe di gallina precocemente, il contorno occhi va sempre curato, soprattutto in estate, quando l’esposizione al sole può rovinare le porzioni di pelle più delicate. L’ideale è scegliere una crema per il contorno occhi dalla texture leggera o aggiungere del gel di aloe vera a quella che usiamo di solito per fare in modo che si assorba velocemente e non appesantisca la pelle.

8. Non usare la crema solare: l’uso della crema solare non è una prerogativa esclusiva di chi va in spiaggia senza ombrellone, anzi! In primis raggi solari filtrano anche attraverso l’ombrellone, quindi è bene applicarla anche se non intendiamo uscire dalla zona d’ombra; in secondo luogo, la crema protegge la pelle in qualunque situazione, anche a passeggio per la città, quindi non va assolutamente dimenticata o sottovalutata.

9. Non proteggere il collo: trascurare la protezione del collo dall’esposizione prolungata al sole è un errore banale che, sul lungo periodo, risulterà fatale. Ovviamente non ci saranno conseguenze tragiche, ma la pelle del collo, così come il contorno occhi, è delicatissima e soggetta a invecchiamento precoce se non protetta adeguatamente, quindi è bene prendersene cura con un’apposita protezione solare.

10. Non curarsi delle labbra: ustionarsi le labbra è una delle esperienze più fastidiose al mondo, ma spesso non ci ricordiamo di questa parte importantissima del nostro corpo. Così come in inverno, è bene esfoliare periodicamente le labbra con scrub delicati – ti consigliamo di leggere il nostro articolo sullo Scrub labbra fai da te 💋 Ricetta facile per labbra screpolate e secche – e soprattutto proteggerle con le apposite creme solari. Per la zona del contorno labbra valgono le stesse misure preventive del collo e del contorno occhi: prevenire è meglio che curare (le rughe).

Lascia un commento

Grazie <3